Gruppo Poron

Isolamento termoacustico

GRUPPO PORON
LEADER DA QUASI 60 NELLA TRASFORMAZIONE DEL POLISTIRENE ESPANSO SINTERIZZATO (EPS).

La casa madre del Gruppo, la PORON ITALIANA SUD, è stata tra le prime aziende italiane a produrre industrialmente polistirene espanso sinterizzato.
Nel corso degli anni, grazie alla continua ricerca e specializzazione nel campo dell’isolamento temico e del risparmio energetico, la Divisione Edilizia del Gruppo Poron ha sviluppato una gamma di prodotti tra le più complete nel panorama italiano, in grado di rispondere a tutte le esigenze di isolamento termico in edilizia abitativa e industriale.
Le aziende che fanno parte del Gruppo Poron, nel corso degli anni,  hanno introdotto un sistema di gestione della qualità basato su best practice interne. Gli stabilimenti produttivi operano in accordo alle norme UNI EN ISO 9001 e hanno conseguito la certificazione ISO 9001-2008.

Oggi sotto il marchio Poron vengono prodotte e commercializzate due linee di prodotti, Neodur® e Polar®, certificate Plastica Seconda Vita e rispondenti ai Criteri Ambientali Minimi richiesti dal D.M. Ambiente del 11/10/2017.

L’EPS (polistirene espanso sinterizzato) è un materiale rigido, di peso ridotto, composto da carbonio, idrogeno e per il 98% d’aria.
Viene realizzato partendo dallo stirene, monomero ricavato dal petrolio e presente anche in alcuni alimenti. Attraverso la polimerizzazione dello stirene si ottiene il polistirene.
Quest’ultimo, prima di essere espanso, si presenta sotto forma di piccole perle trasparenti. Mettendole a contatto con il pentano, un idrocarburo gassoso, e con vapore acqueo a 90°C, il gas si espande facendo rigonfiare le perle fino a 20-50 volte il loro volume iniziale.
Si forma così al loro interno una struttura a celle chiuse che trattiene l’aria e conferisce al polistirene le sue eccellenti caratteristiche di isolante termico e ammortizzatore di urti. La sinterizzazione è il processo di saldatura delle perle che, sottoposte nuovamente a vapore acqueo a 110-120 °C, si uniscono fra loro fino a formare un blocco omogeneo di espanso.

Condividi

Carrello